La Sindaca di Torino la utilizzerà per i suoi spostamenti quotidiani

Promuovere la mobilità sostenibile per migliorare le condizioni di vita e di salute dei cittadini e per proteggere la salubrità dell’aria. Con questo obiettivo Nissan continua a stringere alleanze con le amministrazioni locali e oggi ha consegnato una Leaf alla Sindaca di Torino. Chiara Appendino guiderà la Leaf per i suoi spostamenti quotidiani, sperimentando i benefici della mobilità elettrica nel capoluogo piemontese, così come prima di lei negli anni scorsi hanno fatto i primi cittadini di Roma, Firenze, Catania, nonché Papa Francesco e le oltre 200 mila persone che l'hanno scelta nel mondo. La Nissan Leaf infatti è l’auto elettrica più venduta del pianeta con 250.000 esemplari consegnati dal 2010, anno in cui è iniziata la sua produzione.


Oggi la batteria da 30 kWh garantisce circa 250 chilometri di autonomia, mentre per ricaricarla completamente servono 5 ore e mezza. Il motore sviluppa 109 CV e la velocità massima è di 144 chilometri orari. "La mobilità elettrica è oggi l’unica soluzione reale, efficace e già disponibile, per contribuire in maniera significativa alla riduzione delle emissioni inquinanti e quindi alla protezione del clima", sostiene Nissan, leader mondiale della mobilità a zero emissioni con oltre 300.000 veicoli elettrici venduti globalmente (una cifra che ha risparmiato all’ambiente oltre 450.000 tonnellate di CO2). Anche in Italia il marchio giapponese primeggia nell'elettrico, con una quota di mercato di oltre il 50% nel primo quadrimestre 2017.

Una Nissan Leaf a Chiara Appendino