8 milioni di euro già stanziati per esaminare 1.000 auto a gasolio

Il Governo Italiano si è dichiarato pronto a passare dalle parole ai fatti sul caso dieselgate. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio ospite ieri notte nella trasmissione televisiva Porta a Porta, ha preannunciato un controllo a campione su 1.000 auto diesel di nuova produzione. L'obiettivo è quello di fugare i dubbi sulla possibile diffusione delle irregolarità sul livello di emissioni inquinanti delle auto prodotte da tutti i marchi commercializzati in Italia.


Non sono ancora chiare però le modalità attraverso le quali saranno effettuati i controlli salvo l'intento di prelevare le auto direttamente in concessionaria ("vogliamo controllare auto pronte ad essere vendute") e il costo previsto di 8.000 euro ad autovettura per un totale di 8 milioni di euro che sarebbe già stati stanziati. Quanto tempo ci vorrà? "Diversi mesi" è stato detto genericamente nel corso della trasmissione.

Dieselgate, nuove irregolarità in Germania

Foto di: Fabio Gemelli