La Q8 sport concept ha un infotainment del tutto innovativo

Android è già sulle auto, ma ora l’integrazione è completa. Per sfruttare le sue funzioni non serve più il telefono perché l’impianto di infotainment è totalmente indipendente. Lo dimostra Audi con la Q8 sport concept; vista al Salone di Ginevra, la futurSUV è ora al Google I/O, la conferenza annuale in cui gli sviluppatori ed esperti del settore comunicano le ultime novità. In pratica le funzioni delle App compaiono sia sullo schermo dell’Audi MMI sia sull’Audi Virtual Cockpit. Così chi guida riceve indicazioni stradali, ascolta la musica da Spotify o riceve aiuto da Google Assistant anche senza metter mano al telefono.


Inoltre, anche se il sistema non utilizzerà Google Maps, le Audi sfrutteranno comunque le sue mappe vista la compartecipazione di Audi nell’acquisto di Here, una mossa decisiva anche nell’ottica della guida autonoma. A tre anni dal lancio, ricorda Google, Android Auto è supportato oggi da 300 modelli di auto e autoradio. E grazie all'app per smartphone di Android Auto milioni di utenti possono sfruttarne le funzioni anche se la loro auto non è compatibile.

Audi Q8 e Q4, in produzione dal 2018 e 2019

Foto di: Fabio Gemelli