Quanta sofferenza sopra quell'occhio... ecco sei consigli per il massaggio perfetto

Avete presente quella sporgenza arcuata del cranio osseo in corrispondenza della regione sopracciliare? Ecco, magari anche a voi sarà capitato di provare dolore proprio in quell’area: l’arco sopraccigliare. Di per sé, è un fastidio non da poco, che diventa un guaio se vi colpisce mentre siete al volante, compromettendo il comfort di guida: qualsiasi problemino influisce negativamente sulla performance del conducente, figuriamoci un “martellamento” in quella zona della testa. Dovuto, nella maggior parte dei casi, a un colpo di freddo. C’è qualche accorgimento per prevenire e curare, anche in macchina. Ma solo se i massaggi vengono fatti ad auto ferma, e in sicurezza.


Prendetevi cura di voi


1# Massaggi. Afferrate le sopracciglia con entrambe le mani, stringendole tra l’indice e il pollice. Attenzione: partendo dal centro e poi dirigetevi con le dita verso l’esterno; infine, tornate indietro. Ripetetelo cinque volte, ognuna delle quali durerà un minuto circa.


2# Col pollice. Stringete le mani a pugno e avvicinatele al naso. Distendete il pollice di ogni mano: premete leggermente sotto l’arcata sopraccigliare, dall’interno verso l’esterno. Rifate questo piccolo esercizio tre volte, ognuna delle quali durerà due minuti circa.


3# Con due pollici. Mettete i pollici su entrambi i lati della radice del naso, alla base, lì dove parte dalla fronte. Premete la radice del naso. Importante: spingete i pollici verso l'alto, per 30 secondi, quindi rilasciate e ripeti due volte.


4# Polpastrelli da ruotare. Tenete i pollici sulla radice del naso, e ruotate i polpastrelli rivolgendoli verso la fronte. Premete verso l'alto con i pollici, e tenete premuto per 10 secondi: rilasciate e ripetete un paio di volte.


5# Sopracciglia nel mirino. Con indice e pollice di ogni mano, pizzicate la pelle appena sotto le sopracciglia, partendo dalla radice del naso. Fatelo con delicatezza e per tre secondi, purché non avvertiate dolore. Muovete le dita verso l’esterno delle sopracciglia e continuate a pizzicare.


6# In “pressing”. Piazzate le tre dita centrali o il palmo delle mani ai lati della parte superiore del naso: applica una lieve pressione per 30 secondi, massaggiando con movimenti circolari. È vero che si opera lontano dall’arco sopraccigliare dolorante, ma questo ne trarrà beneficio.


Le cose cambiano se…


Abbiamo parlato di un dolore all’arco sopraccigliare, dovuto a un colpo di freddo. Lo si può combattere anche con un normale farmaco da banco, in farmacia (comunque, controllate gli effetti collaterali, quali stanchezza e sonnolenza). Tuttavia, le cose cambiano se si è di fronte a forma nevralgica resistente agli antinfiammatori non steroidei: in questo caso, serve un medico, che eventualmente vi prescriverà un antidolorifico più forte e un antinfiammatorio più specifico. E magari una visita da uno specialista.