Più cavalli e tante possibilità di sviluppo per l'Ibrida più performante del marchio tedesco

Accanto all’attesisssima Volkswagen up! GTI, che al Woerthersee la casa Wolfsburg presenta come prototipo, appare un altro concept, quello della Golf GTE Performance che nei progetti di Volkswagen potrebbe essere un’ulteriore evoluzione della sportiva ibrida, una dimostrazione di come sia la GTI sia, appunto, la GTE provengano dallo stesso progetto e come quest’ultima possa essere ancora migliorata. Esternamente la Golf GTE concept è verniciata nella speciale tinta Electric White ad effetto madreperla, con tetto e gusci specchietti neri a contrasto ed elementi blu nel profilo, per riconoscerla come ibrida.


Anche i deflettori d’aria sul paraurti anteriore sono in nero, mentre i cerchi da 19’’ in stile Pretoria sono verniciati in blu e nero. Per supportare l’aumento di potenza complessiva fino a 272 CV la GTE Performance monta dischi da 17'', un cambio sportivo e presenta una carreggiata leggermente allargata. Al posteriore spiccano i terminali di scarico della GTI e sul tetto il tradizionale spoiler della GTI Clubsport. All’interno altri dettagli esclusivi come i sedili in pelle, in volante multifunzione in Alcantara con il "segno" delle 12.00 in blue.

Volkswagen Golf GTE Performance, l'ibrido che dà la carica

Foto di: Francesco Stazi