Laurens Van den Acker ci racconta a Ginevra il lavoro sulla nuova MPV

La prima cosa che cattura l'occhio guardando l'ultima monovolume di casa Renault sono le ruote fuori dimensione. La Casa francese ha infatti scelto di montare sulla nuova Scenic - presentata al Salone di Ginevra e toccata con mano dal nostro Giuliano - dei cerchi da 20" di serie. "E' stata una grande sfida", ha spiegato Van den Acker a Motor1.com. "E' stata una sfida fare in modo che funzionasse e c'è voluto del tempo prima che ci si convincesse a farlo davvero". Nonostante le difficoltà però progettare la quarta generazione della Scenic - disponibile con motorizzazioni diesel (95, 110, 130 e 160 CV) e benzina (115 e 130 CV) - è stato un piacere: parola di Van den Acker, che aggiunge: "Sembrava che questo segmento [le monovolumi, ndr] non stesse andando da nessuna parte, in parte perchè le preferenze di molte persone si stanno spostando su crossover o station wagon. Avevamo una scelta: smettere di produrre questo tipo di auto o tirare fuori una vettura bella da vedere e che stupisse le persone. Abbiamo scelto la seconda strada".


Con la Scenic il designer Van den Acker ha completato il refresh della gamma Renault, ma non ha intenzione di dormire sugli allori. "Per me questa è la fine del primo capitolo. Non preoccupatevi, la fine del lavoro non è nemmeno vicina", ha spiegato l'olandese, che ha incominciato nel 2012 con la Clio. Il ritorno in Formula 1 ha reso inoltre il lavoro in Renault ancora più eccitante. Il dipartimento di progettazione di Van den Acker ha infatti ricoperto un piccolo ruolo anche in questo progetto, anche se l'olandese non sogna per sè un lavoro come designer di F1. "Sono un grande fan della Formula 1 e a volte mi capita di andare a guardare qualche gara. Ma per i designer non c'è molto spazio di lavoro a causa della regole stringenti imposte ai team: disegnare una monoposto da Formula 1 non fa proprio per me. Il mio team però sta lavorando allo schema colori della nuova F1, quindi posso dire che c'è un nostro piccolo tocco al progetto".



Renault Scenic | Salone di Ginevra 2016




Renault rinnova completamente la Scenic, alzandola "da sotto" e lasciando più luce libera da terra, come insegnano SUV e crossover. Il parabrezza panoramico è diviso in tre parti, con ampi cristalli triangolari che lo raccordano alle portiere anteriori.

Renault Scenic, "una sfida più difficile di una Formula 1"