Fino a novembre la mobilità elettrica viaggia per l’Italia

In giro per le principali città italiane per diffondere la cultura della mobilità elettrica. Ci ha pensato Mercedes che, con la Classe B Electric Drive in pole position, ha dato il via oggi all’eTour #IoSonoElettrica. Per due mesi i valori della mobilità a zero emissioni attraverseranno 14 città italiane (tra cui Roma, Bari, Trento e Firenze, dove una Classe B Electric Drive entrerà a far parte del parco auto del Comune) coinvolgendo concessionarie Mercedes, punti Enel, Autodromi dell’ACI e ristoranti stellati Michelin. “Cinque anni fa, con smart e il progetto e-mobility Italy insieme a Enel siamo stati i primi a parlare di futuro elettrico per la mobilità anche in Italia. Oggi diamo inizio ad una nuova fase che vede protagonista anche Mercedes con la Classe B 100% elettrica -, ha detto Roland Schell, Presidente di Mercedes-Benz in Italia -. Già allora sottolineavamo l’importanza di fare sistema ed è oggi un immenso piacere per me proseguire questo viaggio al fianco di tanti partner, istituzioni e stakeholders, pronti a costruire insieme a noi una reale cultura della mobilità elettrica”.

Per sostenere questa nuova fase della mobilità elettrica, Enel Energia propone offerte dedicate per la ricarica di queste auto ed Enel continua a realizzare la rete di punti di ricarica sul territorio. Tra i partner di #IoSonoElettrica ci sono anche Michelin, che in quest’ambito ad esempio sostiene da tempo i team universitari impegnati nello sviluppo di veicoli a basso consumo di carburante nella Formula E, e l’Automobile Club d’Italia, che ha messo a disposizione dell’#eTour il tracciato di Arese. “La missione permanente di ACI è tutelare gli automobilisti e lo sviluppo della mobilità stradale”, ha detto Ludovico Fois, Consigliere del Presidente per le Relazioni esterne e Istituzionali dell’Automobile Club d’Italia.

Auto elettrica, Mercedes inaugura l’eTour #IoSonoElettrica

Foto di: Eleonora Lilli