Risponde il Direttore Generale Andrea Crespi

Nell'ottobre 1997, al Salone di Tokio, Toyota cambiò per sempre il mondo dell'auto presentando il primo modello ibrido di serie: la Toyota Prius. Dopo quasi vent'anni e oltre otto milioni di veicoli ibridi a marchio Toyota e Lexus venduti nel mondo, Hyundai risponde con la Ioniq, un modello che sfida la quarta generazione Prius offrendo tre propulsioni "green": ibrida benzina/elettrico, ibrida plug-in ed esclusivamente elettrica. Perché allora scegliere la Hyundai Ioniq e non la capostipite delle ibride Prius? Al Salone di Ginevra lo abbiamo chiesto a chi rappresenta il marchio Hyundai in Italia, il Direttore Generale Andrea Crespi. Sentite cosa ci ha risposto a domanda diretta nella nostra intervista #dilloin60secondi.

Ginevra segna la fine delle "specialità": ogni marchio vuole fare tutto [VIDEO]

Foto di: Alessandro Vai