Anche alcune Lexus saranno a disposizione della squadra

Dopo la Citroen C4 Cactus con livrea giallorossa andata all'asta qualche mese fa, la AS Roma bussa di nuovo alla porta del mondo dell'auto, o meglio, alla portiera di una delle Toyota e delle Lexus messe a disposizione del team dalla Casa giapponese. Il club romano è solo l'ultima fra le squadre italiane a stringere accordi con le grandi dell'automobile - non ultima la sponsorizzazione della nazionale da parte di Fiat - e lo fa però puntando su una tecnologia chiave per il Gruppo nipponico ed in forte ascesa anche in Italia: sarà una flotta di ibride ad essere fornita ai giallorossi per una collaborazione che punta sull'innovazione tecnologica. Una scelta - quella dell'ibrido - che vuole essere anche un augurio di successo per il club della Capitale in vista del campionato in corso: le Hybrid di Toyota e Lexus stanno infatti riscuotendo un buon successo di mercato con oltre 8 milioni di veicoli venduti in tutto il mondo (che fanno della Casa giappoense il primo produttore mondiale) e ben 18.000 immatricolazioni di ibride da inizio anno solamente in Italia. La flotta full Hybrid è stata messa a disposizione di staff e calciatori dalla concessionaria romana Toyota Zerocento che le ha consegnate nelle mani dell'allenatore della squadra Rudi Garcia e del CEO ed Amministratore Delegato Italo Zanzi.

Toyota Auris, volto nuovo e motori più piccoli