Nessuna concorrente può vantare la scelta tra tre propulsori a gasolio diversi: 1.3, 1.6 e 2.0 litri

Con l'ingresso a listino del motore 1.3 Multijet da 95 CV, la Fiat 500X ha conseguito un piccolo record che potrebbe avere effetti positivi sul suo destino commerciale. E' infatti l'unica crossover piccola a essere disponibile con tre propulsori diesel diversi, nella fattispecie 1.3, 1.6 e 2.0 Multijet. Per capire il perché di questa sua unicità bisogna fare un passo indietro e considerare la piattaforma su cui nasce, che è la stessa della Jeep Renegade. Se non ci fosse stata questa parentela, probabilmente il 2.0 turbodiesel non sarebbe mai arrivato sotto il cofano della 500X, perché è abbinato solamente alle quattro ruote motrici e sviluppato per dare il meglio proprio con questo schema di trazione, caratteristiche fondamentali quando si tratta di muovere una Jeep.


Il 1.3 costa poco


L'abbinamento con il 1.3 Multijet, invece, è figlio di una politica commerciale ben precisa che punta ad abbassare il prezzo della versione entry level che con questo motore scendo fino (di listino) a 19.000 euro. Il 1.6 Multijet, quindi, è probabilmente il motore più adatto per spingere la 500X, non fosse altro che per il suo bilanciamento tra prezzo e prestazioni. Infatti, rispetto al più piccolo 1.248 cc costa circa 1.500 euro in più, che però corrispondono a un plus di ben 120 Nm di coppia (da 200 a 320). Rispetto al 2.0 Multijet, invece, mancano solo 20 CV e 30 Nm di coppia, una differenza trascurabile se si considerano i 2.400 euro necessari per l'upgrade.


Il 1.6 è il più equilibrato


Le prestazioni sono solo lievemente inferiori (la “duemila' è più rapida di un secondo nello scatto da fermo), mentre i consumi ne guadagnano, visto che la differenza del dato omologato è di 0,8 L/100 km; chiaramente in questo frangente la trazione integrale fa sentire la sua presenza, tra maggior peso e attrito più alto. Una differenza che invece si annulla tra il 1.6 e il 1.3 che dichiarano esattamente lo stesso consumo medio (4,1 L/100 km), ma che hanno prestazioni molto più distanti: l'accelerazione da 0 a 100 km/h, infatti, sale di 2,4 secondi, mentre la velocità massima di ferma a 172 km/h contro 186 km/h.

Fiat 500X, una faccia nota a Parigi