Abruzzo e Parco Nazionale del Gran Sasso

Nuova Hyundai i30, scultura fluida


Lunga 4,3 metri, larga 1,78 e alta 1,47, la nuova Hyundai i30 è una berlina compatta che non passa inosservata.
Il merito è dei designer del Centro Stile europeo Hyundai a Rüsselsheim, in Germania, ideatori della filosofia Fluidic Sculpture che si ispira alla natura e alle sue forme. Uno stile che contrassegna altri modelli della recente produzione del marchio coreano, dalla ix35 alla i40, e che "veste" con efficacia sulla nuova i30. Le linee arrotondate sono in armonia con i tratti decisi voluti per dare un appeal dinamico al modello.


Tendenza rimarcata dai passaruota ad arco e dal taglio deciso della coda. L'esito è un effetto visivo piacevole impreziosito da alcuni dettagli di merito, come il disegno della calandra esagonale e dei gruppi ottici con luci diurne a LED o le maniglie illuminate all'apertura delle porte. Una miscela gradevole al quale si aggiunge l'efficienza aerodinamica conferita dal CX di 0,30.


L'equilibrio delle forme è evidente nell'abitacolo, dove le linee sono disegnate per dilettare la vista senza rinunciare alla praticità. Lo stile è semplice, privo di forzature, ma accurato nei dettagli e ornato con equilibrati tocchi di tecnologia e sportività.
Come nella consolle centrale, dove gli inserti cromati incorniciano lo schermo del navigatore per discendere a congiungersi il tunnel, privo della leva del freno a mano, sostituita dallo stazionamento elettrico lasciando il posto a funzionali vani portaoggetti.
Pulita nelle fogge e di facile lettura è pure la strumentazione con confortevole illuminazione azzurra.

Fotogallery: Abruzzo e Parco Nazionale del Gran Sasso