Viaggi - Chevrolet Volt, l’elettrica

Un motore elettrico da 149 CV per percorre fino a 60 chilometri inquinando zero e un generatore a benzina di 1,4 litri con 85 CV per ricaricare le batterie agli ioni di litio e proseguire il viaggio per altri 500 chilometri. La Chevrolet Volt unisce così i vantaggi di un'auto elettrica pura con l'autonomia e le prestazioni di una vettura tradizionale.


Ma a rendere unica la Chevrolet Volt sono anche il cruscotto digitale avveniristico e la possibilità di scegliere tra quattro modalità di guida: "Normale", "Sport", "Montagna" e "Hold". Con quest'ultima che consente di muoversi sulle strade extraurbane con il motore a pistoni acceso per preservare la carica della batteria per la guida in città. Altre peculiarità della Volt sono la possibilità di programmare l'orario di ricarica e di stabilire la temperatura dell'abitacolo desiderata al momento di salire in auto.


Con una lunghezza di 4 metri e mezzo, la Volt ha una linea piacevole in classico stile "USA", offre spazio in abbondanza per quattro adulti e qualche bagaglio. Il comfort è tra i suoi punti di forza, merito della silenziosità, dell'assetto morbido ma sempre sicuro, dei sedili accoglienti e dell'impiego dei materiali di pregio. A contribuire al benessere di bordo è pure la dotazione "full optional" che accanto al climatizzatore automatico, computer di bordo e cruise control prevede sensori di parcheggio e un sofisticato sistema di infotainment con navigatore e schermo touchscreen. E poi ci sono i cerchi in lega, i fendinebbia, i sedili riscaldabili e i più importanti dispositivi di sicurezza. Tutto è ricompreso nei 43.500 euro del prezzo di listino. Incluso il piacere di guidare a zero emissioni.

Fotogallery: Viaggi - Chevrolet Volt, l’elettrica