I primi esemplari della spider a batteria escono dalla fabbrica di Leamington Spa

A più di due anni dalla presentazione del prototipo la Detroit Electric SP:01 è finalmente realtà e i primi esemplari di serie varcano i cancelli della fabbrica inglese di Leamington Spa per raggiungere i clienti europei e asiatici che vogliono avere l'elettrica più veloce del mercato. Con i suoi 285 CV e una velocità massima di 249 km/h la SP:01 è a tutti gli effetti la più rapida delle auto a batteria, anche se nell'accelerazione 0-100 km/h con i suoi 3,9 secondi è più lenta della Tesla Model S P85D che in Ludicrous Mode impiega solo 2,8 secondi.


A detta del costruttore americano che fabbrica le sue auto nel Regno Unito la SP:01 è anche l'auto elettrica con la batteria a più alta densità energetica, pari a 140Wh/kg. questa è integrata nella scocca portante della piccola spider EV basata sulla Lotus Elise. Il sistema di ricarica a doppio flusso 360-Powerback permette di fare il pieno alle batterie o in caso di necessità di fornire elettricità alla rete, con in più un collegamento in telemetria con la fabbrica Detroit Electric. Il cliente della SP:01 può anche scegliere se avere il cambio automatico monomarcia, quello a due velocità o quello manuale a 6 marce.

L'auto elettrica più veloce del mondo nasce in Europa