L’evento segna l’inizio dell’avventura giapponese per il marchio DS

A 60 anni dalla nascita del marchio d’alta gamma tutto francese, la DS annuncia il proprio sbarco sul suolo giapponese. L’occasione di debutto è il 44esimo Salone di Tokyo con l’esposizione dell’intera gamma DS 4 e DS 4 Crossback, DS 3 e DS 3 Cabrio oltre all’ammiraglia DS 5. Per festeggiare l’occasione, la DS 3 sarà presentata in edizione limitata So Parisienne: solo 300 esemplari solo con colore della carrozzeria bianco perla, tetto nero e cerchi in lega da 17” diamantati neri insieme ai fari DS LED VISION.

A spingerla ci sarà la motorizzazione PureTech da 110 CV con cambio automatico con convertitore di coppia EAT6. A completare la squadra - come anticipato - anche la DS 5 in edizione limitata 1955, DS 4 e DS 4 Crossback tutti con il motore più performante a benzina THP da 165 CV e 240 Nm di coppia, oltre a dettagli estetici ed interni che puntano a esprimere al meglio ciò che questa casa può offrire. Del resto “non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione” diceva Oscar Wilde e sembra che alla DS abbiano preso alla lettera questa massima.

Salone di Tokyo 2015, lo specchio e la vetrina di un paese

Foto di: Nicola Desiderio