L’impostazione classica si unisce alla fibra di carbonio

Dal 1965 al 2015, il salto nel tempo che ha fatto la Ford Mustang Fastback SplitR è di 50 anni esatti. Presentata al Salone del Tuning di Las Vegas, il SEMA Show, l’americana confezionata da Ringbrothers si è fatta notare per i suoi colori d’annata - quelli della Ford Race Red - uniti alle più moderne trovate estetiche e meccaniche. Arricchita con una quantità smisurata di fibra di carbonio la Fastback SplitR ha mantenuto l’aspetto classico nella strumentazione e nell’impostazione generale degli interni, dove ci sono sedili Recaro, pedaliera in metallo e leva del cambio manuale Tremec a sei marce.


All’esterno invece è stata “pompata” con cerchi generosi - forgiati HRE Wheels - e alettoncino regolabile. Le gomme Nitto Invo anteriori sono da 265/35-18, mentre quelle posteriori sono da 305/30-19. Sotto il cofano c’è un V8 Ford Racing da 427 pollici cubi, alimentato da un sistema di iniezione MSD Atomic, e gli elaboratori l’hanno anche dotata di un airbox speciale e scarico Flowmaster.

Ford Mustang, ritorno al presente con la Fastback SplitR