L'utilitaria francese diventa ancora più sbarazzina e spensierata. Solo a 5 porte con il tetto fisso

Forse non avrà la simpatia di una Citroen Mehari, l'auto ideale per la spiaggia e l'estate, ma il nuovo allestimento Pacific Edition regala alla C1 un'inconfondibile sensazione di freschezza e libertà, grazie alla vernice tenue della carrozzeria e ad alcuni particolari esterni che la rendono meno seriosa delle altre 108: le calotte degli specchi laterali e il centro delle ruote sono bianchi, ad esempio, mentre sul montante posteriore si trova una finitura verde e azzurra. La nuova versione è ordinabile da giugno 2017 al prezzo di 12.500 euro, con il solo motore a benzina 1.0 VTi da 68 CV. Non sono previste quelle a tre porte, con il tetto apribile o il motore 1.2 PureTech da 82 CV.


La Citroen C1 Pacific Edition si caratterizza inoltre per le coppe ruota da 15 pollici, i rivestimenti in tessuto Zebra Blu Lagoon e particolari dell'abitacolo a contrasto, fra cui la base del cambio in Nero Brillante ed i profili delle bocchette in Bianco Porcelaine. L'equipaggiamento di serie include anche i tappettini personalizzati, la connettività bluetooth, i comandi della radio al volante e il divanetto ripiegabile al 50/50, oltre al climatizzatore manuale, al controllo di stabilità e alla presa USB. A richiesta si possono ordinare il climatizzatore automatico (300 euro) e lo schermo nella plancia da 7 pollici (500 euro). La Citroen C1 Pacific Edition costa 500 euro in più della Feel, l'allestimento su cui è basata e di cui riprende tutte le dotazioni (estetica a parte).

Citroen C1 Pacific Edition, voglia di spiaggia anche in città