La supercar italiana "recita" nella parte dell’Autobot Hot Rod. Nelle sale dal 20 giugno

Una diva su un tappeto rosso alla prima di un film non fa notizia. Diverso è, però, se la diva è italiana e anziché camminare su tacchi vertiginosi si muove su cerchi in alluminio forgiato da 21 pollici. Stiamo parlando della Lamborghini Centenario, la supercar nata a Sant'Agata Bolognese per festeggiare i 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini e realizzata in appena quaranta esemplari, venti coupé e altrettante roadster vendute ad un prezzo vicino ai due milioni di euro. Dopo aver catalizzato le luci dei Saloni dell'auto più importanti del mondo, per la Centenario è arrivato il momento di godersi le luci della ribalta: nell'ultimo film della serie Transformers, intitolato L'Ultimo Cavaliere, veste i panni di Hot Rod, un Autobot - e quindi uno dei "buoni" - che, al fianco di Mark Wahlberg, dovrà scontrarsi nuovamente con i perfidi Decepticon.


In realtà si sa poco della trama del nuovo capitolo della saga, anche questo diretto da Michael Bay. Ne sapremo di più a partire dal 22 giugno, data in cui Transformers - L'Ultimo Cavaliere uscirà nelle sale di tutta Italia. Quello che è certo è che anche stavolta gli appassionati di auto avranno di che rifarsi gli occhi, perché insieme alla Centenario ci saranno tantissimi altri bolidi tra cui una Ford Mustang Police Interceptor, scritturata nel ruolo del Decepticon Barricade, e l'immancabile Bumblebee "interpretato" dall'ultima generazione di Chevrolet Camaro. E gli anni precedenti non è andata peggio: ricordiamo, tra le tante, la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse e la Pagani Huayra di Transformers 4 e la Ferrari 458 Italia e la Mercedes-AMG SLS di Transformers 3.

Transformers 5, una Lamborghini Centenario sul red carpet londinese [VIDEO]

Foto di: Lorenzo Curatti