Emozioni virtuali, interattive e a 360° sulla berlina da 510 CV, in attesa della nostra prova

Reale o virtuale? Fino ad ora l'Alfa Romeo Giulia è stata per lo più un'emozione virtuale da assaporare staticamente ai saloni e nelle altre occasioni in cui la Quadrifoglio e le sue sorelle "normali" sono state esposte al pubblico, da toccare con mano. Questo fascino potenziale espresso per ora solo dallo stile e dalle prestazioni sulla carta della più attesa berlina italiana degli ultimi anni è destinato a diventare reale a partire dal 15 aprile, data di pubblicazione dei listini, e ancor più dalle prime prove su strada a cui anche noi di OmniAuto.it parteciperemo entro il 10 maggio. Prima di queste date cruciali è però possibile salire virtualmente a bordo della Giulia Quadrifoglio con l'emozionante e curioso video interattivo a 360° che trovate qui sotto. Sull'apposita pagina web "da 0 a 360°" di Alfa Romeo ci sono anche altre due visuali.


Sia su dispositivi mobili che su pc è possibile infatti vivere un'esperienza unica sia a livello visivo che sonoro potendo osservare due giri veloci della Giulia Quadrifoglio sulla pista sperimentale di Lainate (MI). Grazie ai pulsanti presenti nella pagina si può cambiare la visuale delle riprese a 360° come se si fosse personalmente seduti sulla berlina 2.9 biturbo da 510 CV. I punti di vista disponibili sul sito Alfa sono quelli di un ipotetico passeggero posteriore, di una telecamera sul tetto dell'auto o quello ancora più coinvolgente dal cofano motore che permette di godere in primo piano l'alternarsi di curve paraboliche, chicane e rettilinei. Per ottenere lo strabiliante risultato che potete vedere coi vostri occhi sono state utilizzate otto telecamere e due microfoni, uno nell'abitacolo e l'altro sotto il cofano.



Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, il giro di pista a 360°




L'emozione di un giro di pista sull'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio con la tecnica 360°.

La settimana della nuova Alfa Romeo

Foto di: Alessandro Lago