Fortwo, fortwo cabrio e forfour Brabus 2016 sono le smart più potenti e "racing" di sempre

Brabus sta a smart come AMG sta a Mercedes: rappresenta il top di gamma sportivo e, quando leggete quelle sei lettere da qualche parte sulla carrozzeria della citycar tedesca (ammesso che non si tratti di un "fake"), state certi che le accelerazioni sono da sportiva vera. Ciò che è sempre mancato alle smart Brabus (oltre alla carrozzeria forfour, ora disponibile) è una guidabilità fra le curve degna di tale nome: forte si andava forte, ma quanto a divertimento non c'era molto da gioire. Finora. Le Brabus presentate al Salone di Pechino promettono infatti una svolta decisiva. Come? Scopriamolo, per ora staticamente: il debutto su strada è in programma per quest'estate.


Una base più "sana" e una messa a punto molto attenta


Il primo elemento, che poi è anche il più importante, per cui la Brabus promette assai bene è il telaio: quello della terza generazione di smart costiutisce una vera e propria svolta per la citycar tedesca, che non è più "granitica" su ogni genere di sconnessione e, quindi, eccessivamente nervosa. Se le sospensioni lavorano meglio, sulla veriante sportiva si possono anche irrigidire un po': del 20% nello specifico; +9% per la barra antirollio anteriore. Risultato: l'auto è più precisa e, di conseguenza, l'ESP è meno invasivo. ESP su cui peraltro i tecnici Brabus hanno messo le mani tirandone fuori una taratura specifica e più orientata al divertimento. Ancora, la trasmissione a doppia frizione è stata velocizzata del 40% e dotata di una mappatura specifica per assecondare la guida fra le curve, oltre che della funzione Race Start; lo sterzo è stato rivisto nel rapporto di demoltiplicazione e nella servoassistenza.


Fino a 180 km/h, da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi


Grazie ai suoi 109 CV di potenza e ai 170 Nm di coppia a 2.000 giri, la versione più sportiva della tedesca non impressiona per numeri assoluti, ma garantisce una buona dose di spinta sempre disponibile. Esteticamente, fortwo, fortwo cabrio e forfour Brabus si distinguono per il diffusore posteriore, per i paraurti specifici e per i cerchi Monoblock IX che calzano pneumatici 185/50 - 16 davanti (185/45 - 17 la forfour) e 205/40 - 17 dietro. Nell'abitacolo spiccano i sedili in pelle nappa e la strumentazione griffata Brabus.

smart Brabus, sportiva per due o per quattro persone

Foto di: Adriano Tosi