Uno studio d'interni che sembra una scultura, quasi un monumento al comfort. È il Lounge Console Concept che Volvo ha presentato al Salone di Pechino, un prototipo basato sull'abitacolo della nuova S90 Excellence - l'ammiraglia del marchio svedese - che si concentra sulla ricerca di nuove soluzioni dedicate all'abitacolo e, in particolare, ai posti posteriori. La Lounge Console di Pechino è un'evoluzione dell'omonimo concept presentato l'anno scorso a Shanghai basato sugli interni del SUV Volvo XC90 e la scelta di mostrare questo genere di studi in Cina non è casuale: il successo delle varianti a passo lungo di molti modelli è la prova di quanto i clienti del mercato automobilistico più grande del mondo siano molto attenti alle comodità offerte dalla seconda fila.


Per realizzare il Lounge Console Concept, i designer Volvo hanno rimosso il sedile del passeggero anteriore, una soluzione che regala maggiore spazio e luminosità ai posti posteriori, oltre a offrire un'insolita visuale sulla strada. Dietro ci sono due grandi poltrone regolabili, climatizzate e con funzione di massaggio, separate da una consolle centrale che contiene un frigorifero e due portabicchieri riscaldati o raffreddati, per gustarsi la propria bevanda preferita nei due bicchieri di cristallo tagliati a mano realizzati dalla svedese Orrefors. Tramite un pannello davanti al bracciolo è possibile controllare le funzioni principali dell'auto, mentre un tavolino a scomparsa come quelli dei voli di Business Class e un ampio schermo touch trasformano la poltrona in una postazione mobile dove lavorare o rilassarsi, guardando i propri film o serie TV preferite. La Lounge Console al posto del sedile anteriore, inoltre, è anche un poggiapiedi riscaldato che permette di viaggiare "distesi", in tutti i sensi.

Volvo Lounge Console, un nuovo concept di confort

Foto di: Andrea Fiorello