Abbiamo provato il 1.6 diesel. La sostanza c'è ed è pure bella da vedere. Ecco la video prova

L'obiettivo dei progettisti Fiat, quando si sono messi al lavoro sulla Tipo 5 porte, era quello di ottenere tanto spazio, senza però "scadere" in un design troppo squadrato. Ce l'hanno fatta? Eccome, grazie alle carrozzeria movimentata, al tetto che non scende verso il basso - in modo da lasciare liberi più cm possibile internamente - senza che questo appesantisca la vista laterale: il merito in questo caso è del giro porta posteriore avvolgente. Ancora, a dare dinamismo alla Tipo sono i fari orizzontali.


Com'è


Studiata per la famiglia, la Tipo 5 porte è caratterizzata da pavimento e divano a qualche cm in più del solito dall'asfalto: il risultato è che si sale e si scende bene e le ginocchia non rimangono troppo piegate. Solo chi supera il metro e 85 cm di altezza tocca il soffitto con la testa. Quanto al bagagliaio, convince per la capacità al top categoria - 440 litri in configurazione 5 posti -, per la larghezza e la forma regolare del vano di carico e per i rivestimenti robusti. Nel bagagliaio è anche stata posizionata una presa 12V; peccato non sia stato fatto lo stesso nella parte posteriore dell'abitacolo, dove mancano anche le bocchette d'aerazione. Materiali e finiture? Sono coerenti col fatto che la Tipo è un'auto dichiaratamente attenta al prezzo. Gli interni sono studiati bene, sembrano robusti e, anche dove le plastiche sono rigide, non c'è un decadimento della percezione di qualità. Convincono anche l'ergonomia dei comandi e la disponibilità di spazi per oggetti di tutti i giorni come chiavi e smartphone. A proposito di tecnologia, il nuovo sistema infotainment è il più moderno attualmente disponibile sulle Fiat: posizionato in alto, è ben leggibile grazie alla grafica azzeccata, ma potrebbe essere più reattivo agli input.


Come va


La solidità degli interni è una qualità che si riscontra anche in movimento: chi guida ha la percezione di una vettura compatta e ben assemblata, anche se le sospensioni a volte si irrigidiscono troppo su sconnessioni in velocità. Di piacevolmente morbido c'è il pedale della frizione, mentre il cambio risulta un po' troppo contrastato quando si velocizzano un minimo i movimenti. Quando iniziano le curve e si incrementa un po' il ritmo, la Tipo 5 porte offre inserimenti in curva non così lineari; in altre parole, è come se le curve venissere effettuate in "due tempi", a una prima fase di "assestamento" segue quella di percorrenza vera e propria. Il motore 1.6 Multijet offre un'erogazione piena ma non troppo aggressiva: diciamo che è il giusto compromesso fra brillantezza e fluidità, dal momento che la Tipo non è certo un'auto che vuole regalare emozioni. Infine, la rumorosità: la compatta italiana è insonorizzata discretamente sia dal punto di vista meccanico sia da quello aerodinamico; buono anche l'isolamento del rumore di rotolamento dei pneumatici. Siccome si tratta di un diesel, non si possono non menzionare i consumi: nel traffico si percorrono circa 13/14 km con un litro di gasolio, mentre si toccano i 18-20 km/l fuori città.


Quanto costa


La Tipo 5 porte 1.6 diesel da 120 CV è proposta a 20.100 euro (Easy) e a 21.500 (Lounge): prezzi tra i più bassi del segmento C, comprensivi, tra le altre cose, di UConnect con Bluetooth, comandi al volante, ingressi usb e climatizzatore. La Lounge si arricchisce di clima automatico, UConnect con schermo da 7", cerchi in lega da 17", cruise control, luci diurne a led e alzacristalli elettrici posteriori. Non mancano la frenata automatica (350 euro) e il cruise control adattivo (350 euro).


Scheda


Motorizzazione provata: 1.6 Multijet 120 CV
Quando arriva: già in vendita
Quanto costa: 21.500 euro
Quanti CV ha: 120 cavalli
Quanto consuma (ciclo combinato): 3,7 l/100 km
Quanta CO2 emette: 98 g/km
0-100 km/h: 10,1 secondi
Garanzia: 2 anni km illimitati

Nuova Fiat Tipo 5 porte, bentornata hatchback [VIDEO]

Foto di: Fabio Gemelli