Sarà ancora più esclusiva con una produzione limitatissima. Ecco i VIP che hanno la coupé

Probabilmente non vedremo mai una Ferrari elettrica, ma una LaFerrari Spider sì. La conferma l’ha data il CEO Sergio Marchionne durante un’intervista con Automobile Magazine. La variante a cielo aperto dell’erede della Enzo sarebbe già stata presentata ad un gruppo rispetto di clienti selezionati e parliamo di un gruppo davvero molto esclusivo perché la produzione sarà di appena 150-200 esemplari. Quasi la metà dei 499 de LaFerrari, che - al prezzo di 1,4 milioni di dollari ad esemplare - è stata sold out in un baleno, visto l’amore dei collezionisti per l’erede della Enzo. Parliamo di personaggi famosi del calibro di Jay Kay (qui la sua LaFerrari verde) dei Jamiroquai, Sammy Hagar (l'ha scelta bianca), Felipe Massa (ne ha una nera) o Lewis Hamilton (l'ha voluta rossa).


LaFerrari è anche il “piatto preferito” dallo chef Gordon Ramsay, che l’ha scelta Grigio Silverstone (qui le foto), e chissà se qualcuno di loro farà il bis con la Spider… A cambiare rispetto alla variante chiusa sarà solo la capote (forse in tela), perché la meccanica dovrebbe restare invariata. Sotto il cofano della Spider sarebbe confermato il V12 aspirato da oltre 800 CV abbinato al sistema ibrido KERS da 120 CV. Ma l’emozione di guidarla a cielo aperto sarebbe "diversa", senza contare che - passione a parte - LaFerrari è un investimento destinato a dare frutti nel tempo. Diversa da cosa? Ce lo racconta il collezionista svizzero Albert Obrist in questo video.



LaFerrari: qualcosa di incredibile




Il collezionista svizzero Albert Obrist parla de LaFerrari che ha appena ritirato.

Jay Kay dei Jamiroquai aggiunge LaFerrari alla sua collezione

Foto di: Eleonora Lilli