Basato sulla meccanica delle nuova generazione di GTC4, si chiamerebbe F16X

SUV e Ferrari: la questione è sempre aperta (e spinosa). Nel recente passato, Marchionne ha dichiarato di voler ampliare l'offerta Ferrari con nuovi modelli in gamma, per attrarre nuovi clienti e inediti guadagni. Fra questi, però, non è mai stato previsto un SUV ("li facciamo fare a Jeep"). Perché "per Ferrari e i suoi clienti, la dinamica di guida è una priorità", come a dire che un'auto a baricentro altro non può avere le stesse prestazioni di una GTC4. Ciononostante, scovare nuove tipologie di carrozzeria, soprattutto se si parla di marchio Ferrari, non è affare facile. E il progetto che darà alla luce una Ferrari "diversa", fra il 2018 e il 2019, potrebbe proprio avere come oggetto un crossover sportivo, denominato F16X. Sviluppato sulla base tecnica che ospiterà le forme della nuova generazione di GTC4. Una sorta di coupé a ruote alte, stile Aston Martin DBX e Lamborghini Urus.


Meccanicamente, i rumors sono tutti piuttosto d'accordo nel ritenere che, di qualunque modello si tratti, lascerà da parte il V12 della GTC4 per montare un più sensato (in ottica consumi ed emissioni) V8, magari accoppiato ad un motore elettrico. Senza dimenticare, naturalmente, la trazione integrale giusta: quella nata nel 2011 con la FF, sviluppata internamente, che sembra perfetta per l'eventuale nuova arrivata. Per un prezzo che dovrebbe aggirarsi, sempre secondo i beninformati, intorno ai 300.000 euro.

Ferrari GTC4Lusso, la nuova Rossa "integrale" [VIDEO]