In 40 giorni ha attraversato 9 paesi tra cui Grecia, Turchia, Armenia e Kirghizistan

Fino a dove può arrivare una Citroen C4 Cactus PureTech 110 strettamente di serie? In Cina. Partita da Milano poco più di un mese fa con due trentini e le loro compagne, la C4 Cactus ha percorso la bellezza di 17.038 chilometri attraversando in 40 giorni ben 9 paesi, tra cui Grecia, Turchia, Georgia, Armenia, Azerbaijan, Kazakistan e Kirghizistan. Il percorso ha ricalcato la “Crociera Gialla”, la famosa spedizione organizzata nel 1931 da Citroen per “esplorare” una parte dell’Asia e dell’Estremo Oriente, a quel tempo poco conosciuta, se non addirittura sconosciuta agli occidentali. Questa “Avventura Gialla”, com’è stata ribattezzata ufficialmente, ha voluto quindi evidenziare la robustezza della C4 Cactus.


Le 15 tappe sono state percorse con una media di 500 chilometri giornalieri, mentre la tratta più lunga di oltre 800 è stata quella kazaka da Aktay a Mukur. L’unico ausilio su strade sterrate, spesso appena tracciate, è stato il Grip Control unito agli pneumatici polivalenti Michelin CrossClimate+ 205/50 R17. La seconda parte del viaggio si è svolta interamente nell’immenso territorio Cinese: quasi 7.000 chilometri, percorsi in 15 giorni, dal lago di Karakul, a 190 km a sud est di Kashgar nell'estremo est del paese, fino a Pechino.

Citroën C4 Cactus, da Milano alla Cina in 40 giorni