Pedalando per dieci minuti su una speciale bike a Roma, due anni di energia di ricarica sono gratis

Da oggi l'energia elettrica per ricaricare la propria Nissan Leaf la si può pagare con il sudore della propria fronte o meglio pedalando per dieci minuti. Nissan, infatti, sostiene il progetto DinamoBike – enjoy your power che converte l'energia prodotta dal moto dei pedali in corrente continua per l'alimentazione dell'auto. A partire dallo scorso 7 luglio al Circolo Paolo Rosi di Roma, in Viale Tiziano 68, è disponibile una piattaforma dotata di speciali cyclette che permettono di produrre energia pulita pedalando.


Per tutti i biker uno sconto di 1.000 euro


Tutti i dinamobiker che pedalano almeno per dieci minuti, oltre a poter consumere l'energia prodotta al DinamoBike caffè, ricevono uno sconto di circa 1.000 euro per l'acquisto di una Nissan Leaf, purché avvenga fra il 07/07/2017 e il  06/07/2018, presso tutte le Concessionarie Nissan di Roma aderenti all'iniziativa. Lo sconto di 1.000 euro viene erogato dietro presentazione di una prova d'acquisto al Ristorante "Spazio Tiziano”, ed è calcolato come il costo medio di due anni di energia considerando un percorrenza di 30.000 km e un consumo di circa 4.500 kWh.


Roma come Parigi


L'iniziativa romana fa il paio con quella di Parigi realizzata lo scorso anno da Nissan per festeggiare il traguardo di tre miliardi di chilometri percorsi in tutto il mondo con i veicoli elettrici. Nella capitale francese il Brand aveva aperto il Nissan Electric Café in cui le consumazioni venivano pagate tramite tecnologie per produrre energia come un corridoio di piastrelle Pavegen a induzione elettromagnetica e dei sedili WeWatt che incoraggiavano i clienti a pedalare fino a generare il numero di Watt stabilito per ottenere la consumazione scelta.

Nissan e DinamoBike scontano la Leaf di 1.000 euro

Foto di: Francesco Stazi