Il prototipo è uscito di strada questa mattina dopo aver preso un cordolo

Devono essere stati attimi di paura quelli che ha vissuto questa mattina il collaudatore che al Nurburgring stava provando a tutta velocità il prototipo di Chevrolet Camaro Z28. Stando a chi si trovava sul posto il pilota avrebbe chiesto troppo al 3.6 V6 Twin Turbo che si nasconderebbe sotto al cofano ed è uscito dalla pista dopo aver urtato il cordolo. L’auto si è staccata da terra urtando con la fiancata il guard rail ma fortunatamente si è rimessa in carreggiata ed il collaudatore è stato tanto abile da evitare il peggio. Lui ne sarebbe uscito indenne, mentre l’auto - dicono i presenti al Nurburgring - si sarebbe danneggiata.


Dalle foto è difficile stabilire di che danni si tratta, ad ogni modo l’incidente è stato l’occasione per vedere ancora più da vicino questo prototipo che l’americana Chevrolet sta testando in Europa. Potrebbe trattarsi della nuova edizione della Z28 o di una variante più estrema della ZL1. La presa d’aria anteriore è simile a quella della ZL1, ma il paraurti in questo caso è dotato di canards laterali. Dalle foto spia si vede abbastanza bene anche il posteriore, dove spicca l’alettone molto più grande e posizionato in alto rispetto alla ZL1. I cerchi sono inediti e a prima vista sembrano montare pneumatici molto generosi. Forse è anche grazie a questo che oggi al Nurburgring si è evitato il peggio.

Chevrolet Camaro Z28, incidente al Nurburgring [FOTO SPIA]

Foto di: Eleonora Lilli