Il Comune ha inaugurato il più grande piano urbano in Italia insieme a Nissan e A2A

Milano è ufficialmente la città italiana più all’avanguardia in tema di mobilità elettrica. Oggi il Comune, insieme a Nissan e ad A2A, ha inaugurato il più grande piano urbano in Italia di infrastrutture pubbliche di ricarica rapida per le auto elettriche (sono 12). Come avevamo anticipato il “calcio d’inizio” lo ha dato Nissan che, in qualità di partner ufficiale di UEFA Champions League e maggior produttore di veicoli elettrici al mondo dal 2010, ha messo a disposizione oltre 100 veicoli elettrici a zero emissioni per la UEFA e gli sponsor associati, in occasione della finale che si terrà a Milano il prossimo 28 maggio. Nissan ha progettato e fornito le colonnine alla città, realizzando con A2A, che ha sviluppato un proprio sistema di gestione della ricarica, un'infrastruttura che rimarrà a titolo gratuito al Comune di Milano.


“Abbiamo deciso di investire in una città che già ha mostrato grande sensibilità ai temi della mobilità sostenibile attraverso la fornitura di 12 colonnine di ricarica rapida perché crediamo che con un lavoro di squadra tra le pubbliche amministrazioni, i distributori di energia ed i costruttori come Nissan si possa contribuire sia al miglioramento dell’aria che respiriamo sia a garantire al tempo stesso una mobilità senza vincoli ai cittadini”, ha detto Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. Per accedere alla infrastruttura di ricarica di A2A è sufficiente abbonarsi al servizio E-moving di A2A, che dà diritto a ricariche illimitate, tramite l’apposito sito www.e-moving.it. Le 12 colonnine saranno ubicate in Via Santa Valeria 5, Via Durando 10, Via Melchiorre Gioia 39, Via Manin 37, Piazza Leonardo Da Vinci, Piazzale Egeo, Via Taramelli 2, Corso Indipendenza 23, Via Sassetti, Piazza 6 Febbraio 24, Via Freguglia 2, Corso Lodi 39.

Auto elettriche, da che parte sta la storia?