In vista del nuovo SUV la Casa emiliana inaugura anche una palazzina uffici "green"

Nel sottolineare l'ennesimo aumento delle vendite che nei primi sei mesi del 2017 hanno segnato un +4% rispetto al primo semestre 2016, Lamborghini annuncia il completamento delle 400 assunzioni previste per la produzione del SUV Urus. Per la prima volta il numero di dipendenti ha raggiunto le 1.500 unità, cifra record per l'azienda di Sant'Agata Bolognese che nell'arco di dieci anni ha raddoppiato la forza lavoro, spinta prima dal successo della Gallardo e poi della Huracan prodotta in 3.000 unità in tre anni. In vista del nuovo Urus in arrivo nel 2018 proseguono "a ritmi serrati" anche i lavori di ampliamento del sito produttivo emiliano che passerà da 80.000 a 160.000 metri quadri.


In questa nuova area è stata appena inaugurata una nuova palazzina uffici con certificazione LEED Platinum e un punteggio record, almeno per l'Italia, di 92 punti. Questo attestato del "Leadership in Energy and Environmental Design" è il più alto standard al mondo di certificazione energetica e ambientale per l'edilizia e premia i fabbricati "green" che uniscono innovazione e sostenibilità. Nel caso dell'edificio Lamborghini il risultato è stato ottenuto con un'elevata efficienza energetica (classe A+) e idrica, oltre a superfici vetrate progettate per garantire luce naturale nel 90% degli spazi.

Fotogallery: Lamborghini, completate le 400 assunzioni per Urus