L'arrivo in Toscana è stato magico, con tanta emozione e sole a scaldare gli animi

La Mille Miglia è entrata nel vivo. Le emozioni di Roma e della sfilata di auto storiche in via Veneto e poi lo spettacolo della città vista dall'alto a Villa Borghese sono ancora forti e gli equipaggi lasciano il Lazio per entrare in Toscana e radunarsi in Piazza del Campo a Siena. Tanti i cavalli vapore nel luogo simbolo del mitico Palio. L'accoglienza è stata calorossissima. "Le macchine d’epoca stanno ai borghi toscani, come il pane sta al burro e marmellata!", è stata l'esclamazione di Lucia, che camminando tra le vie storiche ha scovato un negozietto molto interessante di antiquariato pieno anche di collane, borse... Ma anche Andrea si è deliziato ammirando la sfilata di auto che mai come in questa giornata hanno regalato uno spettacolo meraviglioso, visto pure il sole che finalmente ha abbracciato la Mille Miglia.


Prima di rimettersi a bordo della Lancia Ypsilon MYA, i nostri due protagonisti però non potevano non comprare del panforte, dolce tradizionale quasi necessario in queste giornate faticose per fare scorta di energia! Da Siena a Poggibonsi infatti il percorso è stato molto intenso e si è pranzato nel pomeriggio. Dal Passo della Futa al Mugello si è respirata quell'aria goliardica tipica della Toscana e poi, dopo Bologna, la carovana è arrivata nella piazza principale di Parma, dove Andrea e Lucia hanno salutato Kasia Smutniak, testimonial Lancia, a bordo di una Ardea del 1939. Ed oggi l'ultima tappa...

Outside Mille Miglia, tanti "cavalli" in Piazza del Campo [VIDEO]