La testimonial Lancia ha corso a bordo di una piccola Ardea del 1939

Essere testimonial di un brand vuol dire metterci la faccia, ma per Lancia Kasia Smutniak ha fatto molto di più. L'attrice e modella polacca - italiana d'adozione oramai dalla fine degli anni Novanta - ha preso parte per la seconda volta alla Mille Miglia a bordo di un'auto storica a marchio Lancia, quest'anno in veste di navigatrice a bordo di una piccola Ardea del 1939. Noi di OmniAuto.it, con la fashion blogger Lucia Del Pasqua, abbiamo seguito Kasia a bordo di una Lancia Ypsilon MYA mentre accanto al siciliano Giovanni Moceri, medico ma soprattutto asso delle gare di regolarità, ha attraversato l'Italia con la carovana della "corsa più bella del mondo", accolta a ogni tappa dall'abbraccio delle tante persone che sono scese per strada per salutare il passaggio della competizione storica.


A Brescia, poco prima della partenza, Kasia Smutniak ci ha concesso un'intervista esclusiva tutta incentrata sul suo rapporto con le auto e sulle sensazioni ed emozioni legate alla Mille Miglia. Abbiamo scoperto che la splendida donna che presta il volto alla Lancia Ypsilon non è solo appassionata di cinema e moda, ma che nel suo cuore c'è anche una grande passione per la velocità e le auto, soprattutto quelle storiche. Un amore che ha dimostrato guidando la Lancia Ardea per tutta l'ultima tappa della Mille Miglia 2016, da Parma all'arrivo di Brescia, come vi raccontiamo nel nostro #OutsideMilleMiglia.

Fotogallery: Outside Mille Miglia, così l'ha vissuta Kasia Smutniak [VIDEO]