Un percorso lunghissimo in moto, in solitaria, per andare a vedere una delle gare più pericolose del mondo

La scorsa settimana vi abbiamo anticipato lo speciale di OmniMoto.it in occasione del Tourist Trophy 2016, e questa settimana entriamo nel vivo con l'arrivo di Diego sull'Isola di Man dopo un lungo e interessante viaggio, mentre sul tracciato già le varie categorie scaldano le gomme in vista delle gare della prossima settimana. L'avventura in sella alla S1000XR di BMW è iniziata a Milano, con direzione Lecco e sempre più su verso il Passo Spluga, Colmar, splendida località alsaziana cui dedicare una piacevole passeggiata, il Parco Nazionale dei Vosgi e poi sempre più ritmo fino a Bruges. Da Dunkerque il traghetto ha portato Diego sulle le bianche scogliere di Dover, in Inghilterra, poi ancora una volta in marcia verso Liverpool e in seguito al porto di Chester, dove era pronto il traghetto per Man. L'arrivo, finalmente, sull'isola è una sensazione difficile da spiegare. Una volta sbarcati ci si sente parte di una passione fortissima e coinvolgente, da condividere con centinaia di motociclisti, tutti con la stessa identica emozione.



Il mondo del Tourist Trophy è qualcosa di unico e se seguite la pagina Facebook di OmniMoto.it () e lo speciale TT, potrete vivere tramite gli occhi di Diego il grande evento in prima persona. Per il resto della settimana, si è parlato tanto di due ruote, con i consigli sugli itinerari più belli in Italia (ideali anche per le auto), con la prima moto stealth sviluppata per l'esercito statunitense, i roumor su una possiblie vendita di Norton e BSA al gigante indiano Mahindra, Il cattivissimo side-by-side di Yamaha, L'YXZ1000R e gli orari della gara MotoGP a Barcellona del weekend… Imperdibile!