Realizzata su richiesta di un collezionista, è stata consegnata a Pebble Beach

Sarà per il cognome, sarà perché quando hai tante auto rischi di confonderle, ma la Rolls-Royce Dawn che vedete in foto non è figlia di Photoshop, ma della fantasia di Michael Fux ed esiste davvero. E se ti scegli un colore (che colore, tra l'altro…) su misura per la tua Dawn, dal momento che i 44.000 già disponibili nella tavolozza Rolls Royce non incontrano i tuoi gusti, vuoi fartela consegnare in privato? Ovviamente no, pretendi la vetrina più esclusiva e in vista, quella di Pebble Beach e chiedi anche che a darti le chiavi sia Torsten Müller-Ötvös, il CEO di Rolls-Royce Motor Cars.


La domanda che avremmo fatto tutti, qualcuno l’ha fatta davvero al signor Fux: perché proprio fucsia? Perché proprio qui, lo scorso anno: “Ho trovato un fiore di questo meraviglioso colore”. Per la cronaca, a Pebble Beach 2016, mister Fux fece parlare di sé per la sua Dawn in “Blue Fux”. Forse preso dalla noia di un blu istituzionale, quest’anno ha concesso il bis con una Dawn ben più vivace, ma la sua storia con le Rolls-Royce fatte su misura risale al 2005, per un totale di oltre 10 in Fux Intense Jade Pearl, Fux Aequus Green Jade Pearl, Cornish White Jade Pearl two-tone, Fux Candy Red…

Rolls Royce Dawn, fucsia di lusso

Foto di: Adriano Tosi