Basato sulla piattaforma EMP2 e prodotto a Rennes, potrebbe ispirarsi alla Aircross concept

Citroen produrrà entro il 2018 un nuovo crossover nello stabilimento francese di Rennes con un investimento di 100 milioni di euro, l'utilizzo della piattaforma modulare EMP2 nata con l'attuale Peugeot 308 e nome di progetto C84. In questo annuncio di PSA sembra esserci quindi la conferma che il SUV crossover Citroen Aircross Concept visto lo scorso anno al Salone di Shanghai arriverà sul mercato in meno di due anni. Il nuovo crossover sarà prodotto negli impianti di Rennes anche grazie ad un accordo con 5 dei 6 sindacati del Gruppo, a fianco della futura Peugeot 5008 e di Citroen E-Mehari, portando così la capacità produttiva dell'impianto da 60.000 a 100.000 veicoli all'anno.


La notizia nella notizia è che il nuovo crossover Citroen verrà assemblato in Francia e non in uno stabilimento fuori dall'Europa come deciso inizialmente. Per approntare la nuova linea di montaggio, ispirata a processi di produzione moderni e agili, saranno necessari una serie di ammodernamenti alla fabbrica di Rennes da avviare a inizio 2017 e completare nel 2018. A margine dell'annuncio Carlos Tavares, Presidente del Direttorio del Gruppo PSA, ha detto: "La decisione di produrre questo nuovo veicolo a Rennes dimostra che, quando le parti interessate si impegnano per lavorare insieme e garantire il futuro di uno stabilimento di produzione, possono creare le condizioni di performance necessarie, in un processo di miglioramento continuo dell'efficienza".

Citroen Aircross, prove di SUV originale