Le 135 francesi sono destinate a uffici e questure di tutta Italia, con motore 1.5 dCi 75 CV e livrea d'ordinanza

Dopo essere entrata nella flotta veicoli dei Carabinieri con 750 esemplari assegnati fra il 2015 e il 2016 la Renault Clio debutta nel parco auto della Polizia di Stato, con tanto di lampeggianti, sirene e nuova livrea bianco, azzurra e tricolore del 113. Il nuovo approvvigionamento prevede la consegna alla Polizia di Stato di 135 Renault Clio destinate a vari servizi istituzionali per gli uffici e le questure di tutto il territorio nazionale.


Motore 1.5 dCi da 75 CV


Le nuove Clio della Polizia hanno il motore 1.5 dCi da 75 CV Euro 6, il cambio manuale a 5 marce e derivano dalla versione Life Energy, quella che a listino costa 15.850 euro. La cinque porte francese, appena sottoposta ad un leggero restyling, è allestita con la nuova livrea delle auto della Polizia di Stato e uno specifico kit che comprende fra le altre cose la radio ricetrasmittente di bordo.


Straniere in divisa, con qualche eccezione


Ricordiamo che l'esordio della Renault Clio fra le auto della Polizia è solo l'ultimo capitolo di un programma di rinnovamento per le flotte delle forze dell'ordine che ha visto negli ultimi anni prevalere modelli di marchi stranieri. Solo per fare alcuni esempi si possono citare le Seat Leon di Polizia e Carabinieri, le BMW 320d Touring della Polizia, la Mitsubishi iMiEV, la Lotus Evora S, la Peugeot 508 RXH o le BMW i3 per l'Expo 2015. Le poche eccezioni sono rappresentate dalle ultime Lancia Delta, la nuovissima Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e la Lamborghini Huracan.

Auto della Polizia, la Renault Clio entra in servizio

Foto di: Fabio Gemelli