Disegnata in Germania per il mercato europeo, alza (ancora) le ambizioni del marchio

Al primo colpo d’occhio, si potrebbe confondere per il concept di una versione shooting brake della Stinger. Il che non è né un errore molto grave, né una cosa che dispiacerà ai designer Kia, perché significa che i tanti sforzi indirizzati alla creazione di un’identità di marca stanno dando buoni risultati. Il prototipo che Kia presenterà al Salone di Francoforte è invece uno studio - per ora ancora lontano dalla produzione - di ciò che diventerà la compatta cee’d. Nel dettaglio, Kia parla di pro-cee’d, ovvero della più sportiva versione a due porte, ma le stesse idee verranno senza dubbio allargate anche sul modello di maggiori prospettive commerciali, ovvero quello a 5 porte.


Disegnato a 500 metri dai padiglioni del Salone di Francoforte, questo concept racchiude non solo alcuni interessanti spunti stilistici - sbalzi ridotti ai minimi termini e volumi particolarmente “muscolosi” - ma anche una concezione nuova pensata per i guidatori del futuro. Cosa questo significhi non è stato ancora specificato, ma di sicuro ne sapremo di più il 12 settembre, quando il concept verrà svelato.

Kia cee’d, a Francoforte il concept del nuovo modello