Ancora più vicino al modello di serie, ha trazione integrale, 306 CV e 500 km di autonomia

La Volkswagen I.D. Crozz II presentata al Salone di Francoforte non è solo la seconda versione del concept elettrico che prefigura il SUV a zero emissioni del 2020, ma è una conferma che l'auto si farà e farà parte della famiglia I.D. basata sulla nuova piattaforma MEB. La strategia a lungo termine della gamma elettrica Volkswagen è confermata dal lancio della due volumi compatta I.D. a primavera 2020, seguita nello stesso anno dal SUV a trazione integrale I.D. Crozz e nel 2022 dall'erede a batteria del mitico Bulli, il multispazio I.D. Buzz. L'obiettivo è di arrivare a produrre un milione di auto elettriche all'anno a partire dal 2025, data entro la quale saranno ben 30 i nuovi modelli EV. I primi tre modelli che comprendono questa I.D. Crozz II saranno accomunati da un ampio abitacolo tipo "open space", dall'autonomia elettrica compresa fra i 500 e i 600 km e dalla possibilità di avere il sistema di guida autonoma "I.D. Pilot".


Nuovo il colore e altri dettagli


In particolare la Volkswagen I.D. Crozz II si differenzia dalla prima I.D. Crozz vista a Parigi lo scorso anno per un'evoluzione dello stile e della tecnologia di bordo, più vicina agli standard di produzione e sottolineata dalla nuova tinta Hibiscus Red Metallic. Frontale e coda hanno dettagli di stile più "realistici", pur se ancora un po' lontani dalla serie, come i fari a LED e i cerchi da 21" a cinque razze. Per la prima volta sulla I.D. Crozz II c'è un sistema di interazione vocale con l'auto che permette ad esempio di aprire le portiere con un semplice comando a voce e di avviare e disattivare la guida automatizzata I.D. Pilot. L'interno lascia intravedere quattro sedili individuali ricoperti in Alcantara e un quadro strumenti completamente modificato.


4Motion elettrico


Il sistema 4Motion che garantisce la trazione integrale alla Volkswagen I.D. Crozz II è realizzato con due motori elettrici, uno per ogni asse, e uno speciale "albero di trasmissione elettrico" che controlla la distribuzione della coppia a ogni singola ruota. La sportività di questo SUV del 2020 a trazione elettrica è confermata dalla potenza complessiva di 306 CV (225 kW) e dalla velocità massima di 180 km/h. La batteria agli ioni di litio da 83 kWh di capacità garantisce un'autonomia massima di 500 km secondo il ciclo NEDC e può essere ricaricata all'80% della sua capacità in 30 minuti collegandola ad una postazione di ricarica veloce a corrente continua (150 kW).



Volkswagen I.D. Crozz II al Salone di Francoforte 2017




Ancora più vicino al modello di serie, ha trazione integrale, 306 CV e 500 km di autonomia.

Volkswagen I.D. Crozz II, il SUV elettrico del 2020