La nuova joint venture giapponese si chiama EV C.A. Spirit e svilupperà i futuri veicoli a batteria

Dopo essere diventato il Costruttore di riferimento per l'auto ibrida Toyota spinge sull'acceleratore dell'auto elettrica firmando un accordo di collaborazione con Mazda e Denso. Lo sviluppo congiunto delle tecnologie legate all'auto elettrica si concretizza in una nuova società denominata EV C.A. Spirit in cui il capitale iniziale di 10 milioni di yen (75.463 euro al cambio attuale) è versato al 90% da Toyota e al 5% da Mazda e Denso. La neonata azienda nipponica che conta 40 dipendenti provenienti dalle tre aziende ha sede a Nakamura, quartiere di Nagoya e conta sulla guida del presidente Shigeki Terashi e dei direttori Kiyotaka Ise e Toshiyuki Mizushima.


L'intesa fra Toyota, Mazda e Denso porterà alla nascita di nuovi modelli a batteria nel segmento delle microcar, delle auto vere e proprie, dei SUV e dei veicoli commerciali leggeri sfruttando i diversi know-how delle tre aziende: Mazda porterà come dote iniziale il suo piano prodotti e le capacità di sviluppo con la modellazione computerizzata, Denso le sue tecnologie elettroniche e Toyota la nuova piattaforma modulare TNGA. Gli obiettivi di questa joint venture sono la "ricerca delle caratteristiche che definiscono le funzioni e prestazioni ottimali dei veicoli elettrici", sia a livello di singole componenti che di mezzo completo, la "verifica della loro installazione ottimale" e l'analisi del "migliore concept per ogni singolo veicolo".