Erede dell'auto lanciata nel 2009, avrà un motore potenziato a circa 700 CV e vistose modifiche sulla carrozzeria

Una regola non scritta della cultura americana è che il di più non è mai troppo. Prendete ad esempio la Ford Mustang Shelby GT350: ha un motore V8 aspirato da 532 CV, due soli posti (il divano posteriore è stato rimosso) e un rumore allo scarico da far tremare i vetri. Eppure fra pochi mesi tornerà nei concessionari la sua versione più entusiasmante ed esagerata, la Shelby GT500, che diventerà subito un oggetto del desiderio per tutti gli amanti delle muscle car più arrabbiate, complice la potenza nell’ordine dei 700 CV, circa 150 in più rispetto all'antenata del 2009. Il nuovo modello ha già cominciato i test di sviluppo su strada ed è apparso in alcune immagini che hanno subito fatto il giro della rete. Queste fotografie sono alla base della nostra ricostruzione grafica esclusiva, che prefigura l’aspetto definitivo dell’auto.


Non smentisce le tradizioni


In realtà non servivano grosse anticipazioni per immaginare l’aspetto della carrozzeria, ispirata alla GT 350 e legata ai tipici stilemi della Shelby, lo storico preparatore che elabora le Ford più veloci e sportive. Le fotografie hanno confermato però che la nuova GT500 - come la progenitrice del 2009 - avrà prese d’aria maggiorate sui fascioni, archi passaruota meglio contenitivi e un cofano anteriore più arcuato, dove si troveranno tre inedite aperture per il raffreddamento del motore. Non dovrebbero mancare nemmeno un nuovo alettone posteriore e le caratteristiche bande longitudinali a contrasto, vero e proprio marchio di fabbrica della Shelby fin dagli anni ’60, quando l’azienda fondata dall’ex pilota Carroll Shelby si fece conoscere in tutto il mondo dopo le vittorie alla 24 Ore di Le Mans nel 1966 e 1967. La Shelby GT500 dovrebbe apparire ancor più minacciosa e schiacciata a terra rispetto alle 350.


700 CV per sfidare la Challenger Hellcat


La GT500 adotterà lo stesso motore della GT350, rivisitato dalla Shelby in chiave ancor più sportiva: la potenza, stando alle informazioni trapelate finora, dovrebbe raggiungere i 700 CV e avvicinarsi così al valore dichiarato per la Dodge Challenger SRT Hellcat, ad oggi il riferimento fra le muscle car ad altissime prestazioni. La Shelby GT500 avrà un comportamento su strada più genuino rispetto alla Challenger e in linea con la GT350, di cui il nostro Adriano ha apprezzato in particolare la sincerità dello sterzo e il bilanciamento dei pesi fra le ruote. La coupé potrebbe esordire in anteprima a gennaio 2018 e arrivare nelle concessionarie pochi mesi dopo. Come la GT350, però, quasi sicuramente non arriverà in Europa.

Fotogallery: Nuova Ford Mustang Shelby GT500, quando il troppo non è mai abbastanza