L'assistente vocale virtuale di Amazon sarà disponibile sulle auto bavaresi e su alcune a marchio MINI

Alexa, l’assistente personale virtuale di Amazon, farà sentire la sua voce anche sulle auto del Gruppo BMW e MINI a partire dalla prima metà del 2018. Si tratta di un servizio vocale basato sul cloud che consentirà a chi guida una BMW o una MINI di accedere a una serie di servizi, funzioni di intrattenimento ed e-commerce interagendo solo con la voce attraverso il sistema Echo. Alcune funzionalità di Alexa, attraverso BMW Connected, erano già state introdotte da settembre 2016. Questo ha permesso agli utenti BMW Connected negli USA, Germania e Regno Unito di interrogare Alexa sullo stato del veicolo oppure controllare la propria auto con Remote Services. La disponibilità di Alexa in auto ora consente di utilizzare tutte le funzionalità accessibili da PC smartphone o tablet anche in viaggio.


Attualemente sono già connessi, 8,5 milioni di modelli del gruppo BMW. Il grande numero di servizi e funzionalità di infotainment che possono essere controllati con i comandi vocali hanno aperto la strada a quelle che saranno le possibilità date da Alexa che non necessitano nemmeno della presenza di uno smartphone a bordo. Tutti i modelli BMW e alcune  MINI saranno dotati di una scheda SIM incorporata che permetterà l’accessibilità online ovunque. Tanto per fare un esempio si potranno conoscere i film in programmazione, ascoltare le playlist preferite, conoscere il meteo della destinazione di arrivo o fare acquisti, il tutto mentre si guida. Alexa può anche mostrare alcuni contenuti sullo schermo di BMW o sull MINI Center.