Le ordinanze saranno valide su circa 200 fra strade provinciali, regionali o autostrade. La scadenza è il 15 aprile 2018

Le correnti fredde in arrivo dal Nord Europa porteranno a un brusco calo delle temperature nel fine settimana, che ci farà dimenticare all'improvviso il clima mite di queste ultime settimane. All'improvviso ci troveremo in autunno e dovremo pensare ai fastidi del periodo: il freddo, i malanni e anche l'asfalto sdrucciolevole. Gli automobilisti più scrupolosi inizieranno a pensare alle gomme invernali e non si faranno trovare impreparati in vista del 15 novembre, quando scatteranno le ordinanze nazionali sul tema: da quel giorno e fino al 15 aprile sarà obbligatorio circolare con pneumatici invernali o catene da neve a bordo sulle strade in cui vige l'obbligo. Queste si possono trovare al sito Pneumatici sotto Controllo, nella sezione Ordinanze.


L'obbligo si applica in genere fuori dai centri abitati e per tutti i veicoli a motore, ad eccezione di quelli a due ruote. I trasgressori verranno puniti con una multa da 41 a 168 euro se sorpresi nei centri abitati e da 84 a 335 euro in autostrada o nelle strade extraurbane. I pneumatici invernali sono realizzati attraverso una mescola più morbida e cedevole rispetto a quelli estivi, che dà il meglio non appena la temperatura esterna raggiunge o scende al di sotto dei 7° C, portando a un deciso miglioramento dell'aderenza e degli spazi di frenata (anche in condizioni di asfalto bagnato). Si riconoscono perché sul fianco è presente la marchiatura M+S. Lo stesso vale per le gomme cosiddette All Season, così dette perché hanno un battistrada di lunghezza intermedia fra i pneumatici estivi ed invernali.

Pneumatici invernali, finisce l'obbligo