Stracciato il recente record sullo 0-400-0 km/h della W16 francese: 36 secondi contro 41

Meno di un mese fa si parlava dell'incredibile record della Bugatti Chiron, in grado di impiegare appena 41"96 per passare da 0 a 400 km/h e poi fermarsi nuovamente. Un'impresa incredibile celebrata al Salone di Francoforte con il modello capace di portarsi a casa tale risultato. Poi, dalla Svezia, ecco arrivare una guastafeste che risponde al nome di Koenigsegg Agera RS e in grado di abbassare il record di circa 5", fermando il cronometro a 36"44. I signori del Guinnes World Record si sono trovati così a dover aggiornare la classifica, mettendo al primo posto la supercar svedese.


Un risultato ottenuto col V8 5 litri biturbo da 1.360 CV di serie, più piccolo e meno potente rispetto all'esagerato W16 da 1.500 CV della Bugatti Chiron. In questo caso però non conta solo la potenza, ma anche la leggerezza e i 1.296 kg della Koenigsegg Agera RS hanno avuto un ruolo importante per battere la supercar francese da quasi 2 tonnellate. Così per passare da 0 a 400 km/h Niklas Lilja, pilota collaudatore ufficiale di Koenigsegg, ci ha impiegato 26"88, mentre la decelerazione da 400 a 0 km/h ha richiesto appena 9"36. Il tutto è avvenuto su un tratto di asfalto e cemento di appena 2.441 metri, di ben inferiore rispetto ai 3.112 metri necessari alla Chiron. Ora la sfida Francia – Svezia potrebbe spostarsi su un terreno ancora più affascinante: quello per portarsi a casa il titolo di auto più veloce del mondo, appartenente alla Veyron con 431,072 km/h. Con ogni probabilità sia Bugatti sia Koenigsegg ci stanno già lavorando.



Koenigsegg Agera RS 0-400-0




Il pilota Niklas Lilja guida la Koenigsegg Agera RS verso il nuovo record da 0 a 400 a 0 km/h: 36"44

Fotogallery: La Koenigsegg Agera RS batte la Bugatti Chiron