Nuova Zelanda - Un ultimo saluto ad Auckland

Il nostro ultimo giorno a Auckland comincia sul presto. Sono tante le cose da sbrigare in poche ore prima della partenza, dal pagamento delle multe di Fox Glacier, alla riconsegna della Santa Fe. E non ultimo l’acquisto di cartoline e souvenir (la maglia degli All Blacks si intende!). Le commissioni ci permettono di visitare il centro città in piena giornata lavorativa, accompagnati, per fortuna, da una giornata soleggiata.
Nella downtown è presente un pò di traffico ma la situazione è sempre abbastanza scorrevole, soprattutto grazie alle ampie strade (le arterie principali sono anche a tre-quattro corsie). Trovare parcheggio è semplice grazie ai numerosi multipiano a disposizione. Noi però siamo particolarmente fortunati e troviamo un posto in strada sotto proprio la Sky Tower. Paghiamo diligentemente le 2 ore di sosta e ci incamminiamo alla volta dei negozi. Purtroppo il tempo passa in fretta, noi ce la prendiamo comoda e torniamo a prendere la macchina in ritardo di 8 minuti. Quanto basta per prendere una nuova multa da 12 dollari. Indispettiti riprendiamo l’auto e sfruttiamo gli ultimi 40 minuti a disposizione per andare a vedere la marina di Auckland, caratterizzato da un impressionante distesa di alberi di barche a vela. Tempo un giro fra gli yacht e qualche fotografia che si risale in macchina verso l’ultima tappa a bordo della Santa Fe: Hyundai NZ. Il tachimetro segna 6.256 chilometri percorsi. Non male per 18 giorni di viaggio.

Fotogallery: Nuova Zelanda - Un ultimo saluto ad Auckland