Numeri da record per la 17^ edizione della manifestazione dedicata all'off road che attrae un pubblico sempre più specializzato e competente

Il 4x4 sta diventando in Italia un segmento sempre più di nicchia tuttavia è un settore che esercita sempre un certo fascino e i numeri del 17° 4x4Fest di Carrara, organizzato da CarraraFiere con la collaborazione della F.I.F. (Federazione Italiana Fuoristrada) ne sono stati la dimostrazione. Oltre 33mila i visitatori, infatti, che hanno raggiunto la località alle pendici delle Alpi Apuane per il fine settima di esposizione, circa 1.000 in più rispetto allo scorso anno. A livello di spazio espositivo i metri quadri totali dedicati sono stati 52mila con la partecipazione di otto case costruttrici di auto, sia in maniera ufficiale sia attraverso i concessionari di riferimento: Great Wall, Jeep, Land Rover, Mitsubishi, SSangYong, Suzuki, Toyota e Uaz. Una manifestazione quella del 4x4 Fest di Carrara che, oltre alla partnership ufficiale con Motorshow, si sta affermando anche al livello europeo come una delle maggiori attirando un pubblico sempre più competente e interessato alle proposte degli espositori. "Sono soddisfatto del feedback estremamente positivo ricevuto dai nostri espositori – ha dichiarato il Direttore Luca Figari - Grazie al lavoro di promozione e comunicazione svolto abbiamo intercettato un segmento di pubblico, sia professionale sia di appassionati, che ha visitato quest'anno, per la prima volta, 4x4fest”. Anche Fabio Felici, Presidente di CarraraFiere, commenta i dati:"Siamo molto felici dei risultati ottenuti quest’anno: il dato più importante, però, non è quello numerico, ma quello qualitativo: si tratta di un pubblico molto mirato, che confronta, sceglie, acquista e arriva in fiera sapendo che troverà quello che sta cercando".


Una vetrina di riguardo per tre nuove auto


Per Suzuki, Toyota e Great Wall la manifestazione di Carrara è stata anche l’occasione di presentare al pubblico italiano tre novità di prodotto; rispettivamente la nuova Suzuki Swift Hybrid 4wd allgrip, il nuovo Land Cruiser e lo Steed 6. Spiega Massimo Nalli, Direttore Generale Auto di Suzuki: "Il 4x4 fa parte integrante del DNA del brand Suzuki. Ci siamo rivolti a CarraraFiere per il lancio della nuova Swift hybrid 4wd allgrip essendo il 4x4 Fest l’evento di riferimento nel mondo del fuoristrada In Italia e in Europa". Sulla Stessa linea anche il commento di Riccardo Taglioni, Communication & External Affairs Manager di Toyota Motor Italia: "Questa Fiera rappresenta per noi il punto di riferimento per raggiungere il target ideale di appassionati di 4x4. Qui portiamo l’anteprima nazionale di Land Cruiser, che vale come un’anteprima europea. Confidiamo di tornare anche l’anno prossimo con nuovi, importanti prodotti 4x4".


Eventi, corsi, prove e anche tour nelle cave


Non solo auto però, visto che il 17° 4x4Fest di Carrara si è caratterizzato anche per tutta un serie di attività legate al mondo del fuoristrada: spettacoli, show, raduni oltre alla possibilità di effettuare test-drive delle auto messe a disposizione dalle case e al fianco degli istruttori F.I.F. sulla pista, quest’anno è stata completamente rinnovata. Quest’anno il numero di test complessivo è stato di circa 3.700, per gli organizzatori un record assoluto. Gli altri numeri interessanti riguardano la partecipazione ai raduni: sono stati 60 gli equipaggi per il primo raduno monomarca Toyota organizzato dalla Federazione Italiana Fuoristrada e 50 per il Mitsubishi Day. 220, inoltre, le vetture che hanno partecipato al tour nelle cave di marmo di Fantiscritti e 180 quelle per il tour del Corchia, alla scoperta della Versilia, con una media, per entrambi i tour, di tre persone per ogni equipaggio. La Scuola Quad FMI SNQ ha registrato 100 iscritti nella giornata di sabato 14 ottobre e 110 iscritti la domenica ai mini corsi teorico pratici (dagli 8 anni in su) tenuti da istruttori Scuola Nazionale Quad. 560 iscrizioni anche alla Scuola per la guida delle moto da enduro di Fabio Fasola, con un record di bambini.

Fotogallery: 4X4Fest di Carrara, tutta la passione per il fuoristrada