Una Grand Sport rimane bloccata fra le pietre della Cordigliera

Che ci fa una Bugatti Veyron Grand Sport bloccata in un ghiaione della cordigliera delle Ande? Perché un'hypercar da 1.001 CV, 404 km/h e circa 1,4 milioni di euro ha cercato di sfidare il regno di guanaco e condor? Basandosi solo sulle foto trovate su Instagram sembra che qualche partecipante al Bugatti Grand Tour 2017 si sia fatto prendere un po' la mano durante una delle tappe dell'esclusivo raduno che si sta svolgendo fra Argentina e Cile. Forse l'idea del proprietario dell'auto scoperta più veloce al mondo era proprio quella di vedere quanto in alto sarebbe salito con la spinta del W16 alsaziano, ma la natura del terreno ha avuto la meglio sulla povera auto e forse sull'orgoglio del guidatore.


Le altre foto disponibili ci mostrano infatti la Bugatti Veyron Grand Sport seriamente danneggiata dalle pietre sia a livello del paraurti anteriore che di quello posteriore, dove pure il terminale di scarico appare malamente schiacciato dagli urti. Un breve video ci fa vedere anche la Veyron trainata mestamente sul carro attrezzi, ma non osiamo immaginare quali danni possano aver subito anche il fondo e le sospensioni della splendida Bugatti. In realtà c'è una spiegazione a tutto questo, cioè un'uscita di strada proprio in corrispondenza di una curva che dà sul dirupo sul passo andino "Cuesta de los Caracoles". Fortunatamente gli occupanti della vettura siano rimasti illesi e visto il baratro sottostante si può concludere che poteva andare molto peggio.


[fonte: Instagram @rmunoz4u]

Bugatti Veyron, un assurdo incidente sulle Ande

Foto di: Fabio Gemelli