Ancora sottovalutati, così questi pneumatici migliorano il comportamento di tutte le auto

Sarà colpa della posizione di guida dominante, della carrozzeria più massiccia o semplicemente del modo in cui si intende la vettura, ma tante persone credono di essere invincibili quando guidano un SUV. E lo sentono anche con la brutta stagione, periodo in cui le condizioni meteo e della strada suggeriscono di essere più accorti: con la scusa delle quattro ruote motrici e del "tiene di più", molti automobilisti vanno dove non dovrebbero o fanno quello che in realtà non andrebbe fatto. Per smentire questi falsi miti abbiamo organizzato un test al volante di un SUV con due ruote motrici, dotandolo però di pneumatici invernali (Hankook Evo 2 SUV nello specifico), che vanno considerati una dotazione imprescindibile non appena scendono le temperature (e non soltanto quando si va a sciare).


Un buon telaio fa apprezzare anche i pneumatici


La scelta dell'Alfa Romeo Stelvio non è stata casuale, ma ben ponderata alla luce delle sue caratteristiche: il SUV offre reazioni molto sincere e ha lo stesso autotelaio della berlina Giulia, oltre ad uno sterzo preciso e molto consistente, che vi porterà a disegnare traiettorie come foste alla guida di una vettura più bassa e leggera. Al volante della Stelvio è più facile quindi accorgersi di come risponde l'auto. In particolare quando le temperature scendono sotto i 7° C, ovvero il limite da cui si amplificano le differenze di tenuta al freddo o sul bagnato fra pneumatici estivi e invernali: sotto questa soglia diminuisce il grip con l'asfalto, è più difficile cambiare traiettoria e le frenate diventano meno decise, perché le mescole estive non si scaldano come quelle invernali e mantengono il pneumatico più rigido.


Con il 4x4 vai bene nelle curve, con le gomme invernali dappertutto


In molti frangenti e su molte strade le gomme invernali possono sopperire alla mancanza della trazione integrale, che promette una maggior presa sul terreno ma è pur sempre "condizionata" dalla fisica: se l'auto non aderisce a terra per colpa dei pneumatici sbagliati, le ruote motrici possono essere due o quattro ma non faranno presa sul terreno. Da qui il consiglio di montarle sempre con la brutta stagione e non per forza quando si va in montagna, perché basta magari una gelata di notte o un acquazzone con il freddo per mandare in crisi anche SUV dall'aspetto minaccioso (l'obbligo per legge su alcune strade scatta il 15 novembre). Di contro, però, la trazione integrale permette di uscire fuori con più decisione dalle curve strette o di non pattinare quando si schiaccia a fondo sul gas.

Alfa Romeo Stelvio Q2, non per forza 4x4! Ecco come va con le "invernali" Hankook