Il tuning ancora una volta dà spettacolo e regala interpretazioni molto diverse della stessa auto

Al SEMA di quest'anno (il più grande evento mondiale dedicato al tuning in programma a Las Vegas dal 31 ottobre al 3 novembre) ci sono Ford Mustang per tutti i gusti. Il marchio dell'Ovale Blu ha scommesso tutto sul suo modello più evocativo chiedendo a ben sette elaboratori di preparare qualcosa che stupisca il pubblico molto esigente della manifestazione. C'è la Ford Mustang Convertible elaborata dalla MAD Industries, un esemplare bianco arricchito di verde e nero che promette grandi performance e interni ricercati. Se ne saprà di più a ridosso dell'evento, intanto c'è una foto che ne mostra il frontale, che però sembra meno minaccioso di quello della Ford Mustang Fastback di Tucci Hot Rods. Per lei le sospensioni sono state riviste ed è stato adottato il sistema Twin-Turbo Hellion con il cambio automatico a dieci rapporti.


Anche la Ford Mustang GT Convertible di Speedkore Performance Group ha un aspetto minaccioso. Pure lei grigia ha un V8 5.0 litri potenziato, gli interni includono sedili in pelle nera e un roll bar in fibra di carbonio e alluminio. Nera è la Ford Mustang Fastback creata dalla DeBerti Design. Qui la griglia è a nido d'ape e le ruote vogliono essere protagoniste: Mickey Thompson firma gli pneuamtici e Forgiato i cerchi da 20 pollici. Una nota di colore arriva dalla Mustang “TriAthlete” della Roush Performance, che per elaborarla si è ispirata agli Anni '70. La Roush Performance l'ha dotata di 729 CV e sedili Recaro per emozioni da pista. Chiudono il set le Musatng Fastback di Air Design e DRAGG. La prima è equipaggiata con un quattro cilindri 2,3 litri EcoBoost, abbinato al cambio automatico a dieci rapporti, e monta cerchi da 21 pollici della Forgiato Fratello ECL su gomme Pirelli P Zero, come la seconda, quella elaborata dalla DRAGG. In quest'ultimo caso però la livrea è ispirata a quella della polizia americana e il cambio è il manuale a sei rapporti.

Fotogallery: Ford Mustang, 7 esemplari unici per il SEMA di Las Vegas