Cittadina o più amante della natura, punta su un design "simpatico" fra SUV e multispazio

Fra le tante concept presentate al Salone di Tokyo ce ne sono alcune che sembrano molto vicine alla produzione e fra queste c’è di certo la Suzuki Xbee, proposta addirittura in tre versioni differenti. Il curioso veicolo nipponico a metà strada fra SUV compatto, crossover e multispazio rialzato ricorda un po’ nelle forme la Fiat 500L, ma ancora più squadrato e sviluppato in altezza. Anche se mancano i dettagli sulla meccanica e le motorizzazioni, il pubblico giapponese può apprezzare forme e colori di queste tre concept apparentemente pronte per le concessionarie.


La versione standard è la Suzuki Xbee dipinta di giallo con tetto nero, finiture in grigio satinato sui paraurti e un look più cittadino che avventuroso. A questo vita movimentata sulle strade difficili è invece dedicata la Xbee Outdoor Adventure che riprende la vecchia moda dei pannelli esterni in legno per la parte bassa delle portiere e la plancia all’interno, senza dimenticare colori più naturali come beige, marrone e tetto bianco. La Suzuki Xbee Street Adventure è invece pensata per la cosiddetta "giungla urbana", sempre con tetto e specchietti bianchi, ma anche tante finiture gialle sia fuori che dentro.



Suzuki e-Survivor e Xbee | Salone di Tokyo 2017




Il fatto che abbia il tradizionale telaio a longheroni e la carrozzeria sovrapposta non impedisce a Suzuki e-Survivor di guardare al futuro del SUV compatto ed elettrico. Dentro è un trionfo di display ovunque. La Xbee è sempre un concept, ma decisamente più vicino alla produzione.

Suzuki Xbee, la concept si fa in tre

Foto di: Fabio Gemelli