Debutterà in occasione dell’ultima gara di Valencia, dove Dovizioso e Marquez si contenderanno il titolo

La nuova BMW M5 si prepara a scendere in pista, ma non per un campionato turismo o in uno speciale monomarca, bensì in occasione dell’ultima gara di MotoGP, in programma a Valencia il prossimo weekend. La versione più estrema della berlina bavarese, spinta dal V8 da 600 CV e 750 Nm di coppia e, prima volta per lei, dotata della trazione integrale, debutterà in Spagna nelle vesti di nuova Safety Car per il campionato del mondo di motociclismo, prendendo il posto della sorellina M2. Sarà lei quindi l’auto che darà il via all’atto finale tra Marc Marquez e Andrea Dovizioso, alla ricerca del titolo iridato nella MotoGP.


La BMW M5 Safety Car continua la liason tra Monaco di Baviera e il Motomondiale, nata nel 1999, e differisce dalla versione normale per la presenza dei lampeggianti sul tetto e sui paraurti, mentre per il resto monta accessori disponibili nel catalogo M Performance. Appendici aerodinamiche, scarico, cerchi in lega: sono tutti articoli che si possono montare anche sulla M5 di serie. La livrea invece riprende quella della BMW M8 GTE, la supersportiva per la pista che correrà la 24 Ore di Le Mans 2018. Anche all’interno non sono state apportate particolari modifiche, eccezion fatta per i sedili derivanti dalla BMW M4 GTS e i comandi per azionare i lampeggianti.

Nuova BMW M5, è lei la prossima safety car della MotoGP

Foto di: Massimo Grassi