L'hypercar USA punta a diventare l'auto di serie più veloce al mondo, grazie anche a un peso particolarmente ridotto

Debutta al SEMA di Las Vegas la Hennessey Venom F5 (nome dato ai tornado più violenti nella scala Fujita), l’hypercar statunitense pronta a diventare la nuova auto di serie più veloce del mondo, con buona pace di Bugatti Veyron e Chiron. Un’auto che, almeno sulla carta, pare avere i numeri per riuscire nell’impresa: a muoverla infatti ci pensa un incredibile V8 di 7,4 litri capace di buttare a terra ben 1.600 CV e più di 1.700 Nm di coppia. I dati ufficiali non parlano di accelerazione 0-100 o 0-200, troppo poco. Dal quartier generale Hennessey fanno sapere che l’accelerazione da 0 a 300 km/h avviene in appena 10”, mentre per passare da 0 a 400 km/h e ritornare completamente fermi ci vogliono 30”.



Numeri incredibili merito anche del nuovo telaio. A differenza della Venom GT infatti la nuova Hennessey F5 non utilizza il pianale di una Lotus Elise, ma uno tutto nuovo composto da fibra di carbonio, per un peso complessivo poco superiore ai 1.300 kg. Visti i numeri sembra che la hypercar firmata Hennessey possa davvero riuscire a portarsi a casa il titolo di auto più veloce del mondo. Naturalmente tutto ciò ha un prezzo decisamente non popolare: 1,6 milioni di dollari (1,36 milioni di euro al cambio attuale), con una tiratura di appena 24 esemplari. “Ci aspettiamo che la Hennessey Venom F5 sia la prima auto a superare le 300 miglia orarie (482,8 km/h)” ha dichiarato Jonh Hennessey, CEO della Casa statuintese. Diciamo che, viste le premesse, non ci stupiremmo se ci riuscisse davvero. Il tutto in attesa della risposta da parte di Bugatti.

Fotogallery: Hennessey Venom F5, 1.600 CV per sfidare Bugatti