Questa volta, sotto la lente di ingrandimento di 5 di voi, è finito il nuovo SUV inglese

Noi le auto ve le raccontiamo in tutti i modi, con articoli di anticipazione, anteprime statiche, prove e #PerchéComprarla. Proprio quest’ultimo format è cambiato e al posto di noi giornalisti ora vede anche voi protagonisti di una prova approfondita, alla scoperta di tutti i pregi e i difetti delle ultime novità. Un modo nuovo per raccontare le auto che questa volta ha come protagonista la Range Rover Velar, ultima arrivata nella famiglia del fuoristrada inglese, con uno stile mai visto prima. Uno stile che ha convinto 5 di voi, tester d’eccezione per questo nuovo #Perchécomprarla


La Range Rover diversa


Già la Evoque all’epoca, era il 2011, aveva mostrato una Range Rover diversa dal solito, con misure compatte e un design di rottura. Ora al Velar si allontana ancora di più dalle sorelle, con quell’accenno di coda, la linea di cintura particolarmente alta e le linee filanti che non fanno parte del DNA del brand inglese. Sembra una shooting brake con assetto rialzato, elegante e imponente, senza però risultare ingombrante. Merito dell’altezza di 168 cm e la larghezza di 193, proporzioni che la aiutano a sembrare più attaccata al terreno.


Oltre al look c’è di più


Praticamente ogni centimetro quadrato di esterno e interno della Range Rover Velar è stato esaminato dai magnifici 5 e tutti sono rimasti stupiti dallo spazio interno, anche se per qualcuno entrare ed uscire rischia di essere pericoloso per la testa, con la linea del tetto particolarmente bassa. Ma, come si dice, se bello vuoi apparire. Fa la sua bella figura ma non convince in pieno invece il secondo monitor touch, dedicato alla gestione del clima e delle differenti modalità di guida. L’effetto wow è assicurato, ma rischia di distrarre un po’ troppo. È invece piaciuto a tutti il motore, il 3.0 V6 diesel da 300 CV e coppia di 700 Nm. E poi, com’è andata la speciale giornata da tester per 5 di voi? La risposta è nel nuovo #Perchécomprarla.

Range Rover Velar, perché comprarla… secondo voi